2016 in commedia da The Pills a Siani

In sala anche Verdone, Comencini e dramedy Virzì, Ozpetek e Pif

Mentre Zalone accumula milioni al botteghino, si prepara una nuova ondata di commedie italiane: quelle corali di Genovese, Brizzi, Vanzina e Miniero; gli sbarchi dal web (con The Pills), attori - registi da Verdone a Papaleo passando per le dramedy di Pif, Virzì, Ozpetek, e il ritorno di Cristina Comencini. Arrivando a fine 2016, con i ritorni di Aldo, Giovanni e Giacomo e Alessandro Siani. Le webstar The Pills (Matteo Corradini, Luigi Di Capua e Luca Vecchi, anche regista) il 21 gennaio con Medusa sono alla prova del grande schermo con Sempre meglio che lavorare, su trentenni che difendono la loro eterna adolescenza. Se la vedono con Se mi lasci non vale di Vincenzo Salemme (Warner), anche protagonista con Paolo Calabresi, nel ruolo di due freschi e vendicativi single. Il 28 gennaio arriva Carlo Verdone con Antonio Albanese in L'abbiamo fatta grossa (Filmauro), storia di Yuri (Albanese) attore che si ritrova in un guaio dopo l'altro insieme a un investigatore squattrinato (Verdone). Fabio De Luigi debutta alla regia con Tiramisù (11 febbraio), dov'è un informatore scientifico che fa carriera grazie ai dolci della moglie. Stessa data d'uscita per Perfetti sconosciuti di Paolo Genovese, su una cena di amici (nel cast, fra gli altri, Kasia Smutniak, Marco Giallini, Alba Rohrwacher, Valerio Mastandrea, Edoardo Leo dove si scatena il caos quando si lancia l'idea di guardare ognuno nel cellulare dell'altro. Torna alla regia Rocco Papaleo con Onda su onda (18 febbraio) sull'incontro a bordo di una nave verso Montevideo fra il cuoco solitario Ruggero (Alessandro Gassman) e il cantante Gegè (Papaleo). Un'imprevedibile amicizia è il tema anche di La pazza gioia di Paolo Virzì (3 marzo con 01), sulla fuga da una comunità di Beatrice (Valeria Bruni Tedeschi), sedicente contessa e la fragile Donatella (Micaela Ramazzotti). Fausto Brizzi ironizza su eterni Peter Pan, milf e cougar in Forever Young, con, fra gli altri, Sabrina Ferilli, Fabrizio Bentivoglio, Luisa Ranieri e Teo Teocoli. Dalla commedia canadese La grande seduzione nasce il remake di Massimo Gaudioso, Un paese quasi perfetto (24 marzo), con Fabio Volo e Miriam Leone. Lo zoo di Radio 105 approda al cinema con On air - storia di un successo di Davide Simon Mazzoli (31 marzo). Massimo Boldi e Max Tortora sono due colleghi che si odiano a prima vista in La Coppia Dei Campioni di Giulio Base (5 maggio con Notorious). Tortora è anche fra gli interpreti con, tra gli altri, Ricky Memphis e Paola Minaccioni degli italiani in Florida di Miami Beach (1 giugno) di Carlo Vanzina. Giovanissimo cast per lo scontro di ragazzini in La guerra dei cafoni di Davide Barletti e Lorenzo Conte (Microcinema). In autunno c'è l'opera seconda di Pif In Guerra Per Amore, ambientato durante lo sbarco degli americani in Sicilia, che unisce la commedia romantica al racconto dell'origine dell'ascesa della mafia. In Lasciati andare di Francesco Amato, Toni Servillo è un severo psicanalista freudiano che deve confrontarsi con una personal trainer. Due amiche (Paola Cortellesi e Micaela Ramazzotti) sono alle prese con 'l'educazione sentimentale' di un ragazzo in Che resti tra noi di Cristina Comencini. Ferzan Ozpetek dirige la trasposizione del suo romanzo Rosso Istanbul. In Non c'è più religione Luca Miniero mette in commedia i contrasti tra diverse comunità religiose su un'isola. Sydney Sibilia torna alla sua banda di criminali acculturati per i capitoli due e tre di Smetto quando voglio. Herbert Ballerina, storica 'spalla' di Maccio Capatonda (che torna anche con una sua commedia), diventa protagonista in Quel bravo ragazzo di Enrico Lando. Il duo di Made in sud Gigi e Ross interpreta Troppo Napoletano di Gianluca Ansanelli, prodotto da Alessandro Siani, che sta preparando anche il suo nuovo film, Mister felicità, in sala prevedibilmente per le Feste 2016. Nuove commedie anche per Ficarra e Picone e Aldo Giovanni e Giacomo. Senza dimenticare, fra gli altri, il regista di Checco Zalone, Gennaro Nunziante per L'amico di scorta, sul legame fra un carabiniere milanese e un famoso comico napoletano messo sotto scorta.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA