Cosa sognano i ciechi, un film lo racconta

"Il Sogno di Omero" diretto da Emiliano Aiello e prodotto da Tfilm e UniRoma3

Cosa sogna chi vive nel buio perenne perchè cieco dalla nascita. Quali colori, immagini e figure popolano il suo inconscio onirico. Lo racconta il docu-film "Il Sogno di Omero" diretto da Emiliano Aiello esplorando il momento che ci rende uguali e indifesi alla stessa maniera, vedenti e non vedenti, trasformando in immagini i sogni di chi vede solo durante il sonno profondo.

La ricerca condotta dagli scienziati del Laboratorio del Sonno della Facoltà di Medicina dell'Università di Lisbona ha recentemente provato che i sogni dei non vedenti dalla nascita sono identici a quelli di chi può contare sulla vista. Finora si riteneva che i ciechi congeniti non avessero lo stesso immaginario durante i sogni, ora invece è possibile dire il contrario: i non vedenti sognano colori, figure umane, paesaggi naturali. La fase REM è il non-luogo dove avviene questo incantesimo.

Emiliano Aiello, regista romano, da molti anni porta avanti il progetto di realizzare un film che narri la vita dei non vedenti. Non la quotidianità, ma qualcosa di più intimo come solo i sogni possono essere. Partendo dallo studio portoghese e da un'ulteriore ricerca realizzata dall'Università di Bologna, il regista è riuscito ad entrare nei sogni di cinque persone cieche dalla nascita, attraverso dei diari incisi su un registratore. Ogni mattina, per quattordici mattine, i cinque protagonisti del film si sono svegliati e hanno inciso su un nastro il loro ultimo sogno.

Il Sogno Di Omero è un documentario audace e poetico che per la prima volta sovverte l'ordine dei sensi, dando forma alle immagini oniriche di chi vive nel buio e permettendo agli altri, ai vedenti, di esplorare un mondo sconosciuto.  La scelta del titolo non è casuale: Omero è il primo a scrivere e a parlarci dei sogni. Per la cultura occidentale è un uomo cieco dalla nascita, ma è custode di uno degli immaginari più ricchi e vividi della storia dell'umanità. La struttura narrativa del documentario, ispirata all'Odissea, si snoda attraverso il lungo viaggio che fa Gabriel, uno dei protagonisti, per ritornate a casa. Un'esplorazione attraverso i suoi sogni e attraverso quelli degli altri personaggi (Domenico, Daniela, Fabio e Rosa) che di volta in volta incontrerà e che rappresentano le figure cardine dell’epopea omerica. Cinque vite come fossero capitoli di un unico libro, cinque diari orali incisi al risveglio che pongono interrogativi sulle distanze, sulle diversità, sull'empatia.

La realizzazione di un progetto come Il Sogno Di Omero è supportata dal Centro Produzione Audiovisivi dell'Università Roma Tre e dalla casa di produzione indipendente Tfilm. La scelta di avviare una campagna di crowdfunding attraverso la piattaforma Indiegogo è dettata dalla volontà di essere totalmente indipendenti e dall'intenzione di coinvolgere il pubblico sin dalla fase produttiva del film. Attraverso le donazioni online infatti sia i singoli, sia le associazioni, potranno sostenere un progetto bello e unico nel suo genere, ma anche intervenire attivamente discutendo con il regista sulle sue scelte artistiche. La campagna di raccolta fondi per realizzare Il Sogno di Omero si rivolge a tutti e si concluderà il 17 agosto 2014. Su www.tfilmprod.com trailer, immagini e link per le donazioni alla campagna Indiegogo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA