Leonardo e la Scapiliata, oltre bellezza

A Parma nel volto di donna 'la divina complessità della realtà'

(ANSA) - Roma, 18 mag - I capelli liberi e mossi dal vento, la testa inclinata verso sinistra, gli occhi che guardano verso il basso, l' espressione serena ma enigmatica. Leonardo colpisce ancora offrendo con la sua Scapiliata un'altra icona femminile di bellezza senza tempo. La dipinse su una tavola di dimensioni ridotte, 25x21, nell' ultimo decennio del Quattrocento. Il Complesso Monumentale della Pilotta di Parma rende omaggio al suo gioiello con la mostra allestita fino al 12 agosto alla Galleria Nazionale. E' un altro tassello che si aggiunge alle iniziative del Comitato Nazionale per celebrare i 500 anni della morte del gigante mondiale. Poste Italiane contribuisce con un francobollo dedicato alla protagonista del capolavoro. Con la Scapiliata, osservano i curatori - il prof Pietro Marani e il direttore della Pilotta Simone Verde -, Leonardo va oltre la bellezza: "Con uno sperimentalismo unico, riesce a riassumere, nello spazio immobile e bidimensionale di una tavoletta, tutta la complessità divina della realtà''.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA