Reggia Venaria restaura Fontana Ercole

Complesso monumentale torna all'antico splendore

(ANSA) - TORINO, 11 OTT - La Reggia di Venaria, la residenza sabauda alle porte di Torino patrimonio dell'Unesco, festeggia i dieci anni di riapertura annunciando - insieme ad un ricco calendario di appuntamenti - il restauro della monumentale Fontana di Ercole. Un lavoro di due anni, curato dall'architetto Gianfranco Gritella, con un investimento di 2 milioni di euro grazie ai finanziamenti della Consulta per la Valorizzazione dei Beni Artistici e Culturali di Torino e di Compagnia Sanpaolo e Intesa Sanpaolo.
    Pensata dall'architetto Amedeo di Castellamonte fra il 1669 e il 1672 per il duca Carlo Emanuele di Savoia come una mirabilia di giochi d'acqua con centinaia di statue, la fontana è stata poi smontata e interrata nel '700 perché non era più di moda.
    Tornerà al suo splendore in chiave contemporanea, con la ricostruzione dei giochi d'acqua, delle statue e delle decorazioni. E con l'introduzione di proiezioni multimediali sui ruderi. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA