Muralisti messicani, prima volta Europa

A Bologna dal 19 ottobre la 'Exposicion Pendiente'

(ANSA) - BOLOGNA, 9 SET - Le opere dei 'Muralisti messicani', autori fra gli anni Venti e Trenta del secolo scorso di una pagina fondamentale della storia dell'arte, saranno esposti nella 'Exposicion Pendiente', a Palazzo Fava, a Bologna, dal 19 ottobre 2017 al 18 febbraio 2018. La Rassegna arriva in Europa per la prima volta dopo 44 anni dalla 'fuga' da Santiago del Cile dove il colpo di stato di Pinochet che portò alla dittatura militare nel Paese, ne impedì la realizzazione. Ma ora, grazie all'accordo tra la direttrice del Museo, Vania Rojas Solis, il curatore Carlos Palacios, e il Presidente di Genus Bononiae, Fabio Alberto Roversi Monaco, si potranno ammirare le opere dei 3 artisti messicani più famosi del movimento muralista: José Clemente Orozco, David Alfaro Siqueiros, Diego Rivera. La collezione, che è patrimonio nazionale messicano per il suo alto valore artistico e i contenuti sociali, è composta da 70 opere.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA