In Umbria laboratorio per ricostruzione

Boeri guida 200 architetti a Norcia, poi confronto a Spoleto

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 30 GIU - Costruire in Umbria un centro qualificato per la qualità della ricostruzione e al tempo stesso un'occasione di studio e approfondimento è il doppio obiettivo della due giorni "Laboratorio per la ricostruzione", che ha inizio oggi a Norcia per concludersi domani a Spoleto, in cui si affronteranno i temi del post sisma. Una due giorni organizzata dall'Ordine degli architetti, paesaggisti, pianificatori e conservatori della Provincia di Perugia e dalla Regione Umbria.
    Circa 200 architetti, provenienti da tutta Italia, si sono radunati nella città di San Benedetto per prendere visione, attraverso una passeggiata nei luoghi del sisma, dei danni e analizzare sul posto le costruzioni esistenti e le tecniche utilizzate nel passato. I professionisti, nonostante la pioggia che sta interessando la Valnerina, da Porta Romana hanno raggiunto piazza San Benedetto, soffermandosi nella piazza del teatro.
    A capo della folta rappresentanza di professionisti, l'architetto Stefano Boeri. E' lui che firmato il nuovo centro polivalente di Norcia, di cui oggi viene inaugurato il primo padiglione di 450 metri quadrati. All'evento sono attesi anche la presidente della Regione Catiuscia Marini, il sindaco Nicola Alemanno e il commissario alla ricostruzione Vasco Errani.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA