A Roma i Sogni di Vetro di Fiam

Pezzi storici di design italiano per aiutare Arquata del Tronto

(ANSA) - ROMA, 27 NOV - Dalla poltrona Ghost, disegnata nel 1987 da Cini Boeri ed esposta al MoMA di New York, allo specchio Mirage firmato da Daniel Libeskind, passando per un altro specchio, Caadre, creato da Philippe Starck: sarà un suggestivo percorso nel miglior design italiano quello proposto nella mostra Sogni di vetro - Quarant'anni di Fiam Italia, a cura della rivista Cieloterradesign e nata da un'idea di Fattorini che a partire dal 3 dicembre (per tutte le feste natalizie) la accoglierà nel suo storico showroom di via Arenula. Per il pubblico la possibilità di ammirare una serie di mobili e complementi realizzati da Fiam - brand fondato a Pesaro nel 1973 da Vittorio Livi e apprezzato nel mondo per la particolare tecnica della curvatura del vetro - in un perfetto matrimonio tra tradizione e design, alta manifattura e avanguardia industriale. Grazie alla mostra, acquistando i vassoi realizzati da Fiam Italia in serie limitata, sarà possibile aiutare il Comune di Arquata del Tronto a finanziare l'allestimento di uno spazio multimediale didattico e ricreativo presso la scuola Angelo Ruffini. Si potrà seguire Sogni di vetro già durante la fase di allestimento attraverso un diario social sui profili Facebook e Instagram di Cieloterradesign. I visitatori potranno condividere i loro scatti attraverso l'hashtag #sognidivetro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA