E' morto lo scultore Giuseppe Spagnulo

Assistente di Fontana e Arnaldo Pomodoro, nel Dna la terra

(ANSA) - ROMA, 16 GIU - E' morto il 15 giugno, a 80 anni, Giuseppe Spagnulo, uno dei grandi della scultura europea. Era nato nel 1936 a Grottaglie (Taranto), uno dei centri storici della ceramica. Dopo la prima formazione nel laboratorio ceramico del padre e i primi studi nella Scuola d'Arte della sua città, frequenta l'Istituto della Ceramica di Faenza - dove conosce il ceramista francese Albert Diato e diventa amico di Carlo Zauli e di Nanni Valentini, con il quale condivide l'interesse materico per la terra - e poi si trasferisce a Milano per frequentare l'Accademia di Brera. Diventa assistente negli studi di Lucio Fontana e Arnaldo Pomodoro. Attivo fino all'ultimo, Spagnulo aderisce con entusiasmo al progetto 'Materia Prima. La ceramica dell'arte contemporanea' e, fino al 30 giugno, le sue opere, realizzate appositamente per questa occasione, sono in mostra nel palazzo Podestarile di Montelupo Fiorentino.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA