Bunker Villa Ada a passeggio in storia

Restaurato il rifugio sotterraneo di re Vittorio Emanuele III

(ANSA) - ROMA, 25 MAR - Dopo 70 anni di oblio e incuria, il bunker fatto costruire durante la Seconda Guerra Mondiale da re Vittorio Emanuele III all'interno di Villa Ada verrà finalmente restituito alla città di Roma, grazie a un'operazione di restauro e valorizzazione che ha visto lavorare in sinergia la Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e l'Associazione Roma Sotterranea. Dal 26/3, l'Associazione organizzerà visite guidate a prenotazione obbligatoria, al costo di 12 euro, permettendo ai cittadini di poter scoprire questo luogo ricco di fascino. Destinato esclusivamente al re e alla sua famiglia, il rifugio venne realizzato tra il 1940 e il 1942 e aveva la particolarità di poter accogliere al suo interno le automobili, dal momento che - pur trovandosi in linea d'aria a soli 350 m dalla residenza reale di Villa Savoia - spostarsi a piedi avrebbe rappresentato un pericolo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA