Merola, errore se non avvisato Blu

'Ma risolvere situazione annullando opere non è il massimo'

(ANSA) - BOLOGNA, 14 MAR - "Se non è stato avvisato Blu è stato fatto un errore. Ma è poi bene discutere se le opere che sono nate per essere per strada debbano essere portate per forza in un museo. Come è bene discutere sul fatto che chi realizza opere di questo tipo si aspetti che da un momento all'altro vengano abbattute dallo sviluppo normale della città. E' un dibattito un po' inadeguato quello che si sta sviluppando". Lo ha detto il sindaco di Bologna, Virginio Merola, in merito alla decisione dell'artista Blu di cancellare i propri graffiti in polemica con la mostra organizzata in città da Genus Bononiae.
    "Sono preoccupato se perdiamo tutti il buon senso - ha aggiunto - Risolvere una situazione controversa annullando le proprie opere d'arte non mi sembra il massimo". "Non ho il compito di schierarmi, ma di recuperare un ragionamento e un dialogo", ha concluso Merola parlando di una "situazione kafkiana: invito tutti a riaprire un ragionamento, così non ha senso". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA