Ricordi futuri, mostra ad Asti su Shoah

Collettiva a cura di Ermanno Tedeschi, esposti 34 artisti

(ANSA) - TORINO, 22 GEN - Ricorda la Shoa, ma anche "i tanti piccoli olocausti che ci sono nel mondo", la collettiva 'Ricordi futuri'. Aperta al pubblico dal 25 gennaio a Palazzo Mazzetti, Asti, l'esposizione è stata presentata alla stampa da Ermanno Tedeschi, il curatore. "Il ricordo oggi non conta niente, perché dimentichiamo anche il presente - ha spiegato -. Questo il motivo che ci ha spinti a scegliere il titolo dell'allestimento".
    Insignita della medaglia di rappresentanza del Presidente della Repubblica e realizzata per il Giorno della Memoria, la collettiva raccoglie le creazioni di 34 artisti. Nove le sezioni in cui sono suddivise, intervallate da video interviste a illustri esponenti della cultura contemporanea. Tra questi l'architetto Daniel Libeskind, lo studioso Arturo Shwarz, Liliana Segre.
    Esposti, tra le numerose opere, il ritratto di Primo Levi realizzato da Francesca Leone, un violino trovato in un campo di sterminio e alcune foto inedite del periodo. Domenica l'inaugurazione.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA