Manifesto è arte, Cheap Festival Bologna

Anche 'street artist' per cinque grandi muri in periferia

(ANSA) - BOLOGNA, 27 APR - Torna il Cheap Festival a Bologna, dall'1 al 10 maggio, unica rassegna di 'street art' che ha scelto la carta come supporto privilegiato, soprattutto nel formato manifesto 70x100, con oltre 200 opere in ex spazi di affissione nel centro storico. Poi, i grandi muri per cinque opere in periferia, affidate ai francesi Levalet e Madame Moustache, allo spagnolo Vinz Feel Free e agli italiani Nemo's e Bifido. Più una installazione indoor di Ufocinque al Tpo e due personali, anche di Ak.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA