Presidente degli Oscar indagato per molestie

L'Academy apre un'inchiesta, Hollywood trema ancora

John Bailey, il presidente dell'Academy of Motion Picture Arts and Science, l'organizzazione che assegna gli Oscar, è indagato dopo alcune denunce di molestie sessuali. Lo riporta Variety, secondo il quale l'Academy ha ricevuto tre denunce contro Bailey mercoledì e ha subito avviato un'indagine. L'organizzazione ha espulso nei mesi scorsi Harvey Weinstein dopo le numerose denunce di molestie sessuali. Ora Hollywood torna a tremare.

Bailey è stato eletto alla presidenza dell'Academy lo scorso agosto, prima che scoppiasse la bufera del caso Weinstein provocata dalle rivelazioni del New York Times e del New Yorker in ottobre. La vicenda di Bailey dimostra come l'onda lunga del movimento #MeToo sia tutt'altro che finita, e arriva a pochi giorni dall'ultima cerimonia per l'assegnazione degli Oscar che è stata caratterizzata proprio dal tema delle molestie portato avanti anche dal movimento Time's Up. L'Academy ha di recente varato delle nuove regole di condotta per i suoi membri, facilitando anche la possibilità di denunciare molestie e abusi sul posto di lavoro. Dopo la cacciata di Weinstein è stata anche istituita anche una task force che ha il compito di decidere quali passi prendere di fronte ad eventuali accuse e denunce mosse a membri dell'Academy.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA