Cecilia Rodriguez fuori dal GF Vip ed è boom di ascolti

Jeremias racconta la sua esperienza nella Casa

Dopo Jeremias anche Cecilia Rodriguez è stata eliminata dal "Grande Fratello Vip" a un passo dalla finale. Ma il reality di Canale 5 mette a segno un nuovo primato stagionale di ascolti con 5.508.000 spettatori totali e una share commerciale del 31.42%, con picchi che sfiorano il 46% di share e 7.000.000 di spettatori. 

Intanto a Verissimo Jeremias ha raccontato la sua esperienza nella Casa e della convivenza con la sorella. 'La prima cosa che ho fatto uscito dalla casa è stata quella di vedere Francesco Monte. L’ho fatto di mia spontanea volontà, perché era una situazione scomoda per tutti e ho cercato di gestirla al meglio', ha detto, parlando dell’ex fidanzato di sua sorella Cecilia, lasciato in diretta tv. Su come stia Francesco, Jeremias ha afraccontato che 'è frastornato: 'Sembra un po’ come se fosse uscito lui dal Gf Vip. Quando Cecilia uscirà dalla casa dovrà parlare con Francesco perché se lo merita. Io tifo per lui. So che non è ancora finita'.

Sulla relazione nata all’interno del reality tra sua sorella e Ignazio Moser, il ragazzo argentino ha confidato: 'E’ troppo presto per dire se Cecilia è innamorata, ma ho visto gli occhi di mia sorella e ci credo all’amore'. In ogni caso, sul figlio del grande ciclista ha aggiunto: 'Per me è troppo piccolo per Cecilia, un po’ immaturo'. 

Nella casa Jeremias ha accennato ai problemi di peso avuti in passato. A Verissimo ha raccontato: 'Mangiavo per arrivare a pesare 300 chili. Mi sentivo talmente male che era l’unica cosa che mi faceva stare meglio. Non ho creduto in me stesso per 27 anni. Mi sono salvato grazie al mio metabolismo e ho iniziato a vivere bene da poco. Ora mi sento meglio, mi sono accettato'. Jeremias infine ha commentato la lettera ricevuta da Fabrizio Corona: 'Voglio un sacco bene a Fabrizio. Lo andrò sicuramente a trovare in carcere, perché lui ha un lato umano fortissimo ed è parte di quel Jeremias che vedete oggi'.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA