Il Volo, una parentesi lirica omaggio ai Ttre tenori

Cd live con Domingo, film-concerto su Canale 5 e poi tour mondiale partendo da New York

 La 'Notte Magica' de Il Volo con Placido Domingo diventa un cd in uscita oggi e un film-concerto in arrivo su Canale 5 l'11 ottobre. Il trio ha presentato a Milano il disco (disponibile anche come doppio cd+dvd e in uscita in 55 Paesi) che immortala la serata del 1 luglio a piazza Santa Croce a Firenze, un viaggio tra opera, canzone napoletana, musical americano e standard come 'My Way' in omaggio ai Tre Tenori a 26 anni dal loro primo concerto alla Terme di Caracalla a Roma.
    "Non vogliamo cercare di paragonarci a loro né imitarli: il nostro obiettivo è avvicinare i ragazzi più giovani all'opera - dice Gianluca Ginoble -. Questo è il progetto che ci permette di fare un salto di qualità, è una parentesi che spero non si chiuda mai: il mondo conosce il nostro Paese per questa musica, cantarlo alla finale di America's Got Talent mi ha fatto sentire orgoglioso".
    Il concerto-omaggio, nato da una proposta del manager Michele Torpedine, richiama anche le radici del trio: "Noi siamo nati e cresciuti con l'esperienza dei Tre Tenori e guardando video dei loro concerti - spiega Piero Barone -. Non abbiamo l'esperienza o gli anni di studio dei veri tenori, né vogliamo andare a cantare alla Scala, ma abbiamo dato tutto e siamo arrivati almeno al 20% dell'originale". Per l'appuntamento dal vivo i tre cantanti hanno affrontato due mesi di preparazione necessari per aggiungere in repertorio classici operistici come il brindisi della Traviata o 'Una furtiva lagrima' dall'Elisir d'Amore.
    La partecipazione di Placido Domingo, che ha diretto con Marcello Rota l'Orchestra del Teatro Massimo di Palermo e che ha cantato con il trio 'Non ti scordar di me', è un ulteriore marchio di autenticità: "Negli ultimi 16 anni nessuno tributo ha avuto la presenza dei Tre Tenori - afferma Barone - siamo orgogliosi del loro supporto, arrivato anche da Nicoletta Mantovani e José Carreras". E dopo l'evento di Firenze Il Volo è pronto a portare il repertorio del belcanto e dell'opera in un tour mondiale da ambasciatori della musica italiana: "Per molti nel mondo la classica canzone italiana o l'opera sono una novità: se facessimo pop non saremmo più unici", dice Ignazio Boschetto, mentre il gruppo ammette anche di non aver abbandonato l'intenzione di interpretare in futuro nuovi inediti sulla scia di 'Grande Amore'.
    Il tour partirà dalla Radio City Hall di New York il 4 marzo per toccare altre tredici tappe negli Stati Uniti fino ad aprile. Lo show, anticipa Boschetto, ripresenterà la scenografia con il grande lampadario del concerto di piazza Santa Croce: "Vogliamo riproporre l'immaginario di una piazza italiana". E mentre sono in via di definizione altre date europee (primavera) e sudamericane (estate) oltre a spettacoli in Australia, Cina e Giappone e a quattro tappe brasiliane a novembre spalla a spalla con Mariah Carey, il tour italiano ha preso forma: dal 5 maggio (Torino, PalaAlpitour) Il Volo partirà per i palazzetti di Bologna, Milano, Roma, Ancona e Livorno e chiuderà con una doppia data all'Arena di Verona (19-20 maggio) e tre concerti al Teatro Antico di Taormina (1, 3 e 4 giugno).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA