Gianmaria Testa: il cordoglio del Teatro Stabile di Torino

Fonsatti, 'se ne va uno degli artisti italiani più ispirati'

(ANSA) - TORINO, 30 MAR - "Con Gianmaria Testa se ne va uno degli artisti italiani più autentici e ispirati: la sua musica, la sua poesia e il suo teatro hanno proiettato le sue radici piemontesi sulla scena europea, hanno ispirato scrittori e registi, hanno appassionato le platee più diverse". Con queste parole, Filippo Fonsatti, Direttore del Teatro Stabile di Torino/Teatro Nazionale, commenta la prematura scomparsa del cantautore cuneese. Tutti i colleghi dello Stabile di Torino - si legge in una nota - si stringono con grande affetto alla moglie Paola e ai figli ricordando con sincera stima il musicista scanzonato e ironico nello spettacolo 'Guarda che luna', circondato dai suoi amici Stefano Bollani, Enrico Rava, Enzo Pietropaoli e la Banda Osiris, oppure il cantautore impegnato e riflessivo nel 'Pitone, 18mila giorni', accanto a Giuseppe Battiston. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA