Film sul Papa di Luchetti aprirà 'Los Angeles, Italia'

Dal 21 al 27 febbraio la manifestazione che precede gli Oscar

Sara' 'Chiamatemi Francesco' ('Call me Francesco') di Daniele Luchetti, il film su Papa Bergoglio prodotto da Pietro Valsecchi per Medusa, ad aprire al teatro cinese di Hollywood l'undicesima edizione di 'Los Angeles, Italia - Film, Fashion and Art Fest', l'evento che dal 21 al 27 febbraio, nella settimana che precede l'assegnazione degli Oscar, accende i riflettori sul cinema italiano. In anteprima mondiale verranno presentate quattro opere: 'Un paese quasi perfetto' di Massimo Gaudioso con Silvio Orlando, Fabio Volo, Carlo Buccirosso, Nando Paone, Miriam Leone, produzione Cattleya per Rai Cinema che uscirà in Italia il 24 marzo. A seguire, 'Il traduttore' (The Interpreter) di Massimo Natale con Claudia Gerini, Il confine di Carlo Carlei, e Senza fiato (Breathless) di Raffaele Verzillo con Francesca Neri. ''Inaugureremo l'attesa festa del cinema italiano a Hollywood con il bel film di Luchetti su Papa Francesco in virtù della potenza emozionale del progetto che ha tutti i presupposti per essere accolto con attenzione dal pubblico internazionale", spiega il produttore del Festival Pascal Vicedomini. Il cartellone della manifestazione prevede anche un tributo ad Ennio Morricone in vista della notte degli Oscar (in collaborazione con la Siae e l'Ice) e una retrospettiva dedicata a Mario Martone. "Nel corso del festival - spiega Vicedomini - proporremo molte novità della produzione italiana più recente che potranno coinvolgere la platea americana insieme a tante altre anteprime e con un occhio particolare alla commedia, un genere che da sempre racconta il nostro Paese''. Tra le proiezioni più attese, 'Perfetti sconosciuti' di Paolo Genovese, in uscita nelle sale italiane, l'ultimo successo di Carlo Verdone in coppia con Antonio Albanese 'L'abbiamo fatta grossa', accompagnato dai produttori Aurelio e Luigi De Laurentiis, 'Io che amo solo te' di Marco Ponti, 'Belli di papà' di Guido Chiesa, 'La felicità è un sistema complesso' di Gianni Zanasi, 'Tutte lo vogliono' di Alessio Maria Federici, 'Ma che bella sorpresa' di Alessandro Genovesi, 'Vinicio Capossela il paese dei Coppoloni' di Stefano Obino e 'La Buona uscita' di Enrico Iannaccone, regista rivelazione all'ultima edizione del Festival "Capri, Hollywood". Los Angeles Italia 2015 è promosso con il sostegno del Mibact (Dg Cinema) in collaborazione con Ice, Anica, Siae, Mediaset, Ambi Group. E con la partecipazione di Bank Of the West, Isaia e il patrocinio della Camera di Commercio di Hollywood e del Consolato Generale italiano di Los Angeles. (

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA