• Fiorello lancia Agonia, ingaggiato come attore per film di Giovanni Veronesi

Fiorello lancia Agonia, ingaggiato come attore per film di Giovanni Veronesi

Dal varietà web Edicola Fiore al cinema, il portiere debutterà in 'Non è un paese per giovani'

Vito Scrimieri, in arte Agonia, fa il salto dall'Edicola di Fiorello, in onda sul web, al grande schermo. Grazie al morning show 'Edicola Fiore', il portiere di uno stabile della zona di corso Francia della capitale diventerà attore.

In questi anni in cui è stato protagonista della rubrica 'L'Agonia del mattino', al fianco di Fiorello, Agonia, originario di Manduria, in Puglia, si è fatto notare per la sua semplicità e la sua simpatia, oltre che per l'intensità dei suoi sguardi e delle sue espressioni spontanee.  Anche Vincenzo Mollica ne ha fatto un protagonista della rubrica del Tg1 del sabato Doreciakgulp.

Questa mattina all'alba è stato il regista Giovanni Veronesi in persona a comunicare ad Agonia la bella notizia, recandosi nel bar che ospita lo show mattutino di Fiorello.

Nel film, che si intitolerà 'Non è un paese per giovani' (come la trasmissione di Veronesi su Radio2) e che uscirà nell'autunno 2016, Agonia sarà un ristoratore, titolare del locale 'Fratelli Agonia'. 

L'accordo è stato suggellato in presenza di Fiorello, raggiante per l'ingaggio dell'amico, lanciato insieme all'allegra compagnia del bar in un esperimento in puro stile Neorealismo 2.0. 

Il cachet? Agonia, nuova star, si accontenta di poco. "Una cucina componibile per la moglie" è il compenso richiesto per il suo debutto sul set. Affare fatto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA