I 75 anni di Faye Dunaway, bionda di 'Bonnie e Clyde'

Il 14 gennaio, il compleanno del Premio Oscar e icona del grande cinema Usa degli anni 70

Faye Dunaway, bellissima altera e piena di talento, si è imposta negli anni '70 come una delle attrici più popolari e sexy del grande cinema americano. 

Premio Oscar come migliore attrice nel 1977 grazie alla sua appassionante interpretazione in 'Quinto potere', resta indimenticabile il suo ruolo in 'Bonnie e Clyde' al fianco di Warren Beatty.

Dopo aver duettato con Jane Fonda in 'E venne la notte' e con Steve McQueen in 'Il caso Thomas Crown', nel 1968, Faye Dunaway lascia temporaneamente Hollywood per l'Italia, dove gira 'Amanti' diretto da Vittorio De Sica.

Durante le riprese del film Fye ha  una breve ma intensa love story con Marcello Mastroianni, 17 anni più grande di lei.

Tornata a Hollywood e partecipa al capolavoro di Penn 'Il piccolo grande uomo' (1970) con Dustin Hoffman.

Nel 1974 gira 'Chinatown' e 'L'inferno di cristallo'. Dopo il thriller di Sidney Pollack, 'I tre giorni del Condor',  Faye Dunaway è diretta da Sidney Lumet in 'Quinto potere', film sugli abusi della cronaca che le fa vincere il Golden Globe e l'Oscar alla migliore attrice nel 1977. 

Si è sposata due volte: prima dal 1974 al 1979 con Peter Wolf e poi dal 1983 al 1987 con Terry O’Neil, con cui ha avuto un figlio, Liam.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA