Barbie, oltre mezzo secolo di fashion

Se ne vendono tre al secondo nel mondo

di Patrizia Vacalebri

ROMA - Barbie è la bambola più venduta al mondo: oltre un miliardo in più di 150 nazioni, tre al secondo secondo quanto dichiarato dalla Mattel. Il primo esemplare risale al 9 marzo 1959 e orami esistono oltre 100 mila collezionisti. Il 90% sono donne, di un'età di circa 40 anni, che acquistano una ventina di nuove Barbie ogni anno. Le prime sono quelle che hanno assunto il più alto valore commerciale, e mentre una Barbie nel 1959 veniva venduta per 3 dollari, la stessa Barbie è stata aggiudicata per 3552,50 dollari su eBay nel 2004.

Dopo essere stata promossa icona fashion a pieno titolo, aggiunge ai suoi successi anche un altro dvd della Universal Pictures Italia intitolato appunto, Barbie e la magia della Moda. Nella nuova avventura Barbie interpreta una giovane donna armata di i-phone e di magia che cerca di salvare le sorti dell'azienda familiare destinata al fallimento. Così, a dispetto dei 50 anni una nuova primavera è tornata per Barbara Millicent Roberts, questo il nome completo della bambola-icona, creata da Ruth Handler mentre guardava sua figlia giocare con delle bambole di carta, rendendosi conto che alla bimba piaceva dare alle bambole dei ruoli da adulti.

Handler suggerì l'idea di una linea di bambole dall'aspetto adulto a suo marito Elliot, il co-fondatore della Mattel, casa di produzione di Barbie, che rielaborò l'idea con sua moglie e con l'ingegnere Jack Ryan. Barbie ebbe il nome della figlia degli Handler, Barbara, e fece la sua prima apparizione nei negozi nel '59, vestita con un costume zebrato, e con i capelli legati con una lunga coda. Costruita in Giappone, nel primo anno di vita, furono vendute 350.000 Barbie. A Barbie oggi il Grand Hotel Savoia di Cortina D'Ampezzo dedica una suite tutta rosa ovviamente e in questi anni la bambola ha avuto 38 animali, inclusi gatti, cani, cavalli, un panda, un cucciolo di leone e una zebra; decappottabili rosa, camper e molti altri veicoli. Ha una patente di volo che usa su aerei commerciali, sui quali ha lavorato anche come hostess. Mai i suoi mestieri spaziano.

Nel 2004 Barbie ha annunciato la sua campagna elettorale per diventare presidente degli Stati Uniti, rappresentando il Partito delle Ragazze, creando un vero e proprio programma elettorale scritto da Mattel. E' stata cassiera (2010), atleta olimpica (1987, 1996) medico (1988) astronauta (in occasione del primo viaggio di una donna, Valentina Vladimirovna Terekova, nello spazio - 1985, 1994) ambasciatrice dell'Unicef (1990) rock star (1986)vigile del fuoco (1995) poliziotta (1993) ballerina (1988). Ma il mestiere che le calza di più è quello di icona-fashion. In anni recenti la Mattel ha venduto una vasta gamma di Barbie, prodotte specificatamente per i collezionisti, alcune delle quali in porcellana, ed altre ispirate a famose serie televisive. Ma Barbie è anche attrice: ha fatto una breve apparizione nel film della Disney-Pixar Toy Story 2 ed è co-protagonista del sequel Toy Story 3.

Nel 1985 Andy Warhol ha creato un opera su Barbie. Ne I Simpson esiste una bambola parodia della Barbie chiamata Malibu Stacy. Il gruppo musicale Pop Aqua le ha dedicato la canzone Barbie Girl. Claudia Schiffer, agli inizi della sua carriera, veniva definita "la Barbie delle passerelle".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA