Virus Cina: Giappone lo classifica come malattia infettiva

Tokyo intende far rientrare i circa 700 connazionali. Previsto un charter da Wuhan

Il governo giapponese ha deciso di classificare il coronavirus - originato nella città cinese di Wuhan - malattia infettiva designata, obbligando in questo modo le persone infette a essere ammesse nelle strutture ospedaliere, restringendo i loro movimenti in posti pubblici e ordinando la disinfestazione dei posti considerati a rischio dal contagio del virus. Le spese mediche sostenute dai pazienti infetti verranno coperte dallo stato e saranno adibite 400 istituzioni mediche lungo l'arcipelago per fronteggiare l'epidemia. E' la quinta volta che il Giappone ha imposto la designazione di malattia infettiva e la prima dalla diffusione dalla sindrome respiratoria medio orientale (Mers) registrata nel 2014.

 Accelerano nelle ultime ore gli sforzi del governo giapponese di spedire un volo charter nella città cinese di Wuhan per consentire ai connazionali di tornare in patria.
    "Non sarà possibile effettuare il servizio in mattinata, ma stiamo trattando per la partenza del volo nelle ore serali", ha detto una fonte del governo di Tokyo, che inizialmente aveva programmato di far partire il charter nelle prime ore di stamani. 

Nella provincia dell'Hubei, dove è situata Wuhan, vivono poco più di 700 cittadini giapponesi e il governo di Tokyo è riuscito fin qui a contattare circa 460 persone.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie