Aveva arsenale "da guerra", arrestato

Operazione Cc, trovate armi clandestine, plastico e tritolo

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 12 DIC - I carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria hanno arrestato Domenico Gattuso, di 47 anni, accusato di avere custodito quello che i militari definiscono "un vero e proprio arsenale da guerra". In particolare Gattuso è stato trovato in possesso di armi di vario genere, una bomba a mano e materiale esplodente "in quantità tale da potere distruggere un palazzo".
    L'uomo, in passato, era già stato condannato per avere favorito la latitanza di un presunto boss della 'ndrangheta, Vincenzo Ficara, arrestato nel 2006 in provincia di Macerata dai carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria. Durante un controllo in zone rurali di Reggio i militari hanno trovato una pistola, una doppietta, con canne e calciolo tagliati, due fucili a pompa clandestini, una mitraglietta di fabbricazione artigianale, due fucili oltre 3.500 cartucce, una bomba a mano, 2kg di tritolo, 1 kg di plastico, 1 kg di polvere da sparo e diverse divise appartenenti al corpo dei vigili del fuoco.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA