Stati Uniti, le tappe dell'impeachment

Prima di Donald Trump i precedenti di Bill Clinton e Richard Nixon

Con le prime testimonianze in diretta tv parte alla Camera del Congresso americano la seconda fase dell'indagine per l'impeachment di Donald Trump. E' la fase pubblica, dopo settimane di audizioni a porte chiuse, che culminerà nella decisione di mettere o meno in stato di accusa il presidente degli Stati Uniti ed eventualmente rinviarlo al giudizio del Senato. A fissare le regole del processo sono i primi due articoli della Costituzione americana.

Ecco le varie tappe e come funziona.

* QUANDO SCATTA L'INDAGINE. In presenza di comportamenti eccezionalmente gravi da parte del presidente che configurano l'alto tradimento, l'attentato alla Costituzione e reati come l'abuso di potere, la corruzione e la violazione della sicurezza nazionale.

* LA PRIMA FASE ALLA CAMERA. Alcune commissioni parlamentari si mettono a caccia di prove raccogliendo carte e testimonianze.  I risultati confluiscono in commissione Giustizia, che dovrà decidere se le accuse sono sufficienti o meno per l'impeachment. Se sì, si va al voto a maggioranza semplice in aula.

* IL PROCESSO AL SENATO. Scatta se l'aula della Camera avrà votato per l'impeachment. Tutto avverrà sotto la supervisione del presidente della Corte Suprema. Il voto finale del Senato sarà a maggioranza dei due terzi. Se l'aula vota a favore, l'impeachment è definitivo, senza possibilità di appello. Il presidente dovrà lasciare l'incarico.

* I PRECEDENTI. Solo due presidenti nella storia Usa sono stati sottoposti a un'inchiesta formale di impeachment, entrambi assolti: il repubblicano Andrew Johnson (1868), che si salvò per un solo voto dall'accusa di abuso di potere, e il democratico Bill Clinton (1998), accusato di aver mentito e ostacolato la giustizia nel caso Lewinsky. Richard Nixon invece si dimise nel '74, evitando così un sicuro impeachment per lo scandalo Watergate. Falliti i tentativi di mettere in stato di accusa George W. Bush per la guerra in Iraq.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA