Pusher mafia nigeriana presi a Torino

Polizia sequestra 2 chili marijuana, trovati stemmi 'Black Axe'

(ANSA) - TORINO, 23 OTT - La mafia nigeriana torna ad affacciarsi sul mercato torinese della droga. Gli investigatori della squadra mobile hanno arrestato a Torino due pusher, un gambiano di 28 anni e un nigeriano di 32 anni, trovati con circa due chili di marijuana. Durante la perquisizione a casa del 32enne, in via Monte Rosa, i poliziotti hanno sequestrato due baschi col fregio del gruppo mafioso 'Black Axe', un'ascia stilizzata che rompe le catene.
    I Black Axe sono il primo gruppo criminale nigeriano scoperto anni fa a Torino. Nei mesi scorsi, un altro gruppo, quello degli Eiye, è stato colpito da una sentenza di condanna a seguito dell'operazione 'Snoopy': agli otto imputati è stato contestata l'associazione a delinquere di stampo mafioso con pene, in rito abbreviato, dai 2 anni e 8 mesi a 8 anni e 4 mesi. "Le indagini proseguono - dichiara il dirigente della squadra mobile di Torino, Marco Martino - I simboli lasciano aperte delle ipotesi di vicinanza ai cosiddetti 'cult', i gruppi mafiosi nigeriani".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA