E' morto Patrick Day, il pugile in coma dopo un ko

Il 27enne grave dopo il match contro Conwell



ROMA
(ANSA) - ROMA, 17 OTT - E' morto Patrick Day, il 27enne pugile americano finito in coma sabato scorso dopo essere andato al tappeto durante un match contro Charles Conwell a Chicago. Il pugile è stato anche sottoposto a un intervento chirurgico al cervello, ma i medici non sono riusciti a salvarlo. Day era andato al tappeto nel corso del decimo round di un incontro nella categoria dei pesi superwelter, e subito le sue condizioni erano apparse gravi. Il giovane è andato in coma ed era stato ricoverato nel reparto di rianimazione. Nella notte l'annuncio della morte. In carriera aveva disputato 22 incontri da professionista, con 17 vittorie, 4 sconfitte e un pari.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA