16enne coma alcol droga, pusher confessa

Gip stabilisce custodia cautelare in carcere dopo interrogatorio

(ANSA) - PISA, 19 AGO - Il pusher tunisino di 29 anni sottoposto a fermo dai carabinieri nei giorni scorsi a Pisa, avrebbe confessato di aver offerto gratuitamente la droga alla 16enne finita in coma una settimana fa, dopo una notte di sballo e un mix di alcol e droga. Per lui il gip ha disposto la custodia cautelare in carcere, ma il suo difensore ha già annunciato che domani depositerà ricorso per chiederne la scarcerazione. Durante l'udienza di convalida del fermo, il nordafricano, secondo quanto appreso, ha ammesso di aver ceduto la droga alla 16enne, che non sapeva che la ragazza fosse minorenne e che era la prima volta che la incontrava. A suo dire sarebbe stata lei ad avvicinarlo mentre lui consumava della droga; a quel punto lui gliel'ha offerta e hanno sniffato insieme un mix di cocaina e eroina. E' accaduto la notte tra il 10 e l'11 agosto. La mattina dopo la 16enne è stata trasferita in ospedale in coma. Non si è ancora risvegliata e, anche se non correrebbe pericolo di vita, secondo i medici rischia danni irreversibili.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA