Pasqua, Ccf salvano 26 agnelli

Rinchiusi in casolare nel maceratese senza cibo né acqua

(ANSA) - MORROVALLE (MACERATA), 19 APR - I carabinieri forestali hanno scoperto in un casolare disabitato a Morrovalle agnelli richiusi in condizioni di degrado ed isolamento, privi di luce, cibo ed acqua, e verosimilmente provento di furto. I militari sono intervenuti dopo una segnalazione da parte dei proprietari dell'immobile disabitato, a loro volta avvertiti da un vicino. Sul posto Anche un veterinario dell'Asur di Civitanova Marche per la valutazione dello stato di salute degli ovini. I 26 agnellini sono stati sequestrati e affidati in custodia ad un allevatore della zona: sono state fornite loro le dovute cure e razioni di cibo ed acqua. Informato il magistrato di turno. Gli agnellini, data la loro illecita provenienza e le imminenti festività pasquali, sarebbero stati quasi sicuramente destinati alla macellazione clandestina, senza gli specifici mezzi previsti dalla normativa, creando inutili sofferenze, e in assenza di tracciabilità e controllo sanitario con possibili danni per i consumatori.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
    TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

    Video ANSA