Tour operator francese torna a proporre viaggi in Siria

Ma Quai d'Orsay sconsiglia. 'Agenzia espone clienti a rischi'

(ANSA) - PARIGI, 19 FEB - Un tour operator francese torna a proporre dei viaggi organizzati in Siria. "Siate i primi ad immergervi nuovamente in questa storia millenaria": scrive Clio, l'unica grande agenzia viaggi europea a rimettere piede nel Paese devastato da otto anni di guerra, dove il ministero degli Esteri di Parigi sconsiglia ancora "formalmente" di recarsi. A partire dal mese di aprile, il tour operator propone un itinerario di dieci giorni - con pullman privato e pernottamento in albergo per scoprire, tra l'altro, le città di Damasco Sud, la costa nord, l'interno del paese e i siti storici di Palmira o Maaloula. Il tutto per tariffe inferiori ai 3.000 euro.
    Intervistati dalla stampa francese, responsabili dell'agenzia dicono che oggi la situazione sul posto è piu' stabile. E a loro avviso in alcune zone è dunque possibile tornare a viaggiare sicuri.
    Senza appello, invece, l'avvertimento della diplomazia francese. "L'agenzia viaggi Clio espone i suoi clienti a rischi di cui è pienamente consapevole". E aggiunge: "In caso di incidente le responsabilità ricadranno su di essa. Glielo abbiamo ricordato diverse volte dal centro di crisi e sostegno del ministero". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA