Legionella, in Italia 2.014 casi nel 2017

Primo paese in Ue per numero, poi Francia, Spagna e Germania

(ANSA) - ROMA, 1 FEB - Nel 2017 sono stati 2.014 i casi legionellosi segnalati in Italia, di cui 1.981 confermati e 33 probabili. Dati che pongono il nostro paese in cima alla classifica europea, seguito da Francia (1.630), Spagna (1.363) e Germania (1.280). Lo segnalano i bollettini pubblicati dall'Istituto superiore di sanità (Iss) e dal Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc).
    In Italia il 77,4% dei casi è stato riportato da 6 Regioni (Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Toscana, Lazio e Piemonte), e l'incidenza complessiva nel paese è risultata pari a 33,2 casi per milione di abitanti, in crescita rispetto al 2016 (25,1/1.000.000), così come il numero assoluto di casi.
    Tuttavia, ci sono forti differenze tra le varie aree della Penisola: nelle regioni del Nord si sono avuti 50,1 casi per milione, in quelle del Sud 35,1 per milione e nel Sud 9,7 per milione. Dei 2014 casi notificati, 239 casi (11,9%) avevano pernottato almeno una notte fuori casa (alberghi, campeggi, navi, abitazioni private), 124 (6,2%) erano stati ricoverati in ospedale, 60 casi (3%) erano residenti in case di riposo per anziani, residenze sanitarie assistenziali o strutture di riabilitazione, 11 casi (0,5%) avevano altri fattori di rischio (carceri, comunità chiuse). Il 50,3% dei pazienti colpiti da legionellosi aveva altre malattie croniche (diabete, ipertensione, broncopatia cronico-ostruttiva, 77,4%), neoplastiche (15,5%), infettive (2,4%), trapianti (1,1%) e altre patologie (1,8%). A livello europeo invece, nel 2017 sono stati riportati 9238 casi di legionella, con un tasso di 1,8 per 100 mila abitanti, in aumento rispetto agli anni precedenti (nel 2013 era stato 1,2 per 100mila abitanti). Francia, Germania, Italia e Spagna hanno registrato insieme il 68% dei casi del 2017.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA