Catacombe: S.Sede, mai chiesti arretrati

Giovani, lavoriamo in silenzio. Ucsi, sostegno a ragazzi

(ANSA) - NAPOLI, 17 NOV - Mai formalizzata alcuna richiesta di versare gli arretrati, accumulati in 10 anni di gestione delle catacombe di San Gennaro, da parte dei ragazzi della Cooperativa La Paranza. In un documento, diffuso oggi da Tv2000 e relativo al marzo scorso, si legge che la Commissione di Archeologia Sacra della Santa Sede "accetta di azzerare il debito pregresso", sottolineando che nessuna somma arretrata è stata mai chiesta. Una situazione rispetto alla quale i ragazzi della cooperativa fanno sapere che "preferiscono lavorare in silenzio e attendere l'avvio del confronto per la nuova convenzione così come indicato dal cardinale Crescenzio Sepe".
    Un documento, quindi, che sembra andare ad allontanare il rischio che, anche in sede di rinnovo della convenzione, possa essere chiesta una somma stimata in 700mila euro per 10 anni di attività. Mentre da Assisi, dove si è riunito, il Consiglio dell'Ucsi, l'Unione stampa cattolica, ha dato solidarietà ai ragazzi della Coop.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA