Maltempo: straripa torrente a Mazara del Vallo, allagamenti

Piove incessantemente dalla notte, persone ai piani alti case

E' straripato il fiume Mazaro a Mazara del Vallo dove piove incessantemente dalla scorsa notte, così come in altri centri della provincia di Trapani. Le zone basse della città sono state allagate e molte persone sono state costrette a salire ai piani alti delle case.
    Stanno operando quattro squadre dei vigili del fuoco e un'altra sta arrivando da Palermo. Il comando provinciale di Trapani ha inviato anche la sezione soccorritori acquatici. 

E' di due nuclei familiari, uno di sei persone e uno di tre, evacuati dallo stesso quartiere a Mazara del Vallo, il bilancio delle persone salvate questa mattina dai vigili del fuoco in seguito allo straripamento del fiume Mazaro. Non risultano altre famiglie isolate. Le squadre dei vigili del fuoco, coordinate dal direttore vice dirigente ingegnere Vito Pipitone, in stretto contatto con il Coc, e provenienti dal locale distaccamento, da Marsala, Salemi e dalle sezioni operative in assetto di soccorso fluviale dei comandi provinciali di Trapani e Palermo, stanno monitorando la viabilità a valle dello stadio comunale, a ridosso del porto canale del Mazaro, per capire, tra l'altro, se vi sono auto rimaste impantanate. I tecnici comunali stanno monitorando il depuratore. Inoltre a Marsala e a Paceco, sempre nel Trapanese, i vigili del fuoco stanno effettuando verifiche lungo i torrenti a rischio esondazione che attraversano i due territori.

E' allerta anche per il fiume Delia a Mazara del Vallo dopo lo straripamento, oggi, del fiume Mazaro. L'ente gestore della diga Trinità di Delia, sul territorio di Castelvetrano, infatti, dopo le abbondanti piogge delle ultime ore sta aprendo alcune saracinesche per fare defluire l'acqua in eccesso che viene immessa nel fiume Delia la cui foce è nella costa mazarese. La notizia è stata diffusa dal sindaco di Mazara del Vallo, Nicola Cristaldi, che avverte: "Coloro che abitano o lavorano nei pressi del fiume prestino attenzione ed evitino di recarsi in questi luoghi. La situazione è sotto controllo: la Protezione civile regionale, comunale e i vigili urbani vigilano sui luoghi".

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA