Allarme della polizia postale, tentativi di estorsione online

Utenti avvertiti: 'Non pagare riscatto, minaccia è tecnicamente impossibile'

Allarme della polizia postale su uno spamming in corso a scopo estorsivo. "L'utente riceve una mail - si spiega in una nota - nella quale lo si informa che il suo account sarebbe stato hackerato attraverso un virus mentre venivano visitati siti per adulti; da qui la minaccia di divulgare a tutti il tipo di sito visitato e la conseguente richiesta di denaro in criptovaluta". La polizia invita, qualora si dovesse ricevere una e-mail di questo tipo, a mantenere la calma e a "evitare assolutamente di pagare un riscatto".

"Nulla di tutto ciò è reale", puntualizza evidenziando che si tratta di "un'invenzione elaborata al solo scopo di intimorirci ed indurci a pagare una somma illecita". Ma "è tecnicamente impossibile" che quanto viene ventilato possa essere accaduto.

"Non è possibile - si spiega infatti - che chiunque, pur se entrato abusivamente nella nostra casella di posta, abbia potuto - per ciò solo - installare un virus in grado di assumere il controllo del nostro dispositivo, attivando la webcam o rubando i nostri dati". La polizia postale invita allora a evitare assolutamente di pagare alcuna somma; proteggere la mail, magari cambiando la password e, comunque, evitare di usare la stessa per più profili.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA