Ridurre rischi, cattedra Unesco a Udine

Rettore, al via centro eccellenza mondiale su temi sicurezza

(ANSA) - UDINE, 4 MAG - Nasce all'università di Udine la cattedra Unesco in "Sicurezza intersettoriale per la riduzione dei rischi di disastro e la resilienza". L'accordo è stato sottoscritto dalla direttrice generale dell'Unesco, Audrey Azoulay, e dal rettore Alberto De Toni, a 40 anni dall'istituzione dell'ateneo nato per volontà popolare dopo il terremoto del 1976 in Friuli. Titolare della cattedra è Stefano Grimaz, direttore del Laboratorio Sicurezza e protezione intersettoriale del Dipartimento Politecnico di ingegneria e architettura. l'obiettivo è "promuovere un sistema integrato di ricerca, formazione, informazione e documentazione nell'ambito della sicurezza" e "facilitare la collaborazione tra ricercatori e istituzioni in Italia, Europa, Africa, Asia e Pacifico, America Latina". "Con la Cattedra Unesco - osserva De Toni - viene di fatto attivato un centro di eccellenza a livello mondiale sulle tematiche della sicurezza, della riduzione dei rischi di disastro e della resilienza".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA