Bancarotta, sequestro 41 mln a Bigotti

Imprenditore era già ai domiciliari

(ANSA) - ROMA, 13 MAR - La Guardia di Finanza di Roma ha effettuato oggi un sequestrato preventivo beni per un totale di 41 milioni di euro a due società riconducibili all'imprenditore Ezio Bigotti, attualmente ai domiciliari per l'accusa di bancarotta fraudolenta. L'accusa nei confronti di Bigotti, già coinvolto nell'indagine Consip, riguarda l'insolvenza della società "Gefi Fiduciaria Romana Srl". La Guardia di Finanza ha sequestrato un immobile a Milano e denaro per 39 milioni di euro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA