Ex vigile fuoco morto, arrestata moglie

A Pistoia, indagini Ps. Il decesso causato da maltrattamenti

(ANSA) - PISTOIA, 13 FEB - Arrestata oggi pomeriggio la moglie di Antonio De Witt Molendi, il vigile del fuoco in pensione il cui cadavere venne ritrovato un anno fa nella casa della coppia a Pistoia, con ecchimosi in tutte le parti del corpo. Ferite che ne avrebbero causato la morte la notte tra il 4 e il 5 febbraio 2017. La donna, Marinova Vessellinova Bogdana, bulgara di 51 anni, dopo il ritrovamento del cadavere del marito fu denunciata per omissione di soccorso e maltrattamenti. Ora è stata arrestata dalla polizia in esecuzione di un'ordinanza di misura cautelare agli arresti domiciliari emessa dal gip Maria Elena Mele su richiesta del pm Giuseppe Grieco. La donna è accusata di aver causato la morte del marito a seguito dei maltrattamenti che lei stessa gli aveva inflitto. Il provvedimento del gip è giunto dopo una complessa investigazione della squadra mobile di Pistoia che comprende testimonianze di 30 persone.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA