In Svizzera a piedi, profughi respinti

Undici profughi bloccati al confine e riportati in Piemonte

(ANSA) - DOMODOSSOLA (VCO), 10 AGO - Hanno cercato di entrare in Svizzera a piedi, passando tra le gole di Gondo, il paese svizzero di confine tra Ossola e Canton Vallese. Undici profughi eritrei e guineani sono stati fermati dalla polizia svizzera di confine e consegnati alla polizia di Domodossola, in provincia di Verbania. Tre di loro avevano tentato di raggiungere la Svizzera, in treno, già il giorno prima, ma erano stati respinti.
    I profughi sono stati fermati dalla polizia mentre camminavano lungo il Diveria, un torrente che sfocia nel fiume Toce.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA