Venerdì di scioperi, dai trasporti alla scuola

Giornata di astensione dal lavoro in diversi settori dei servizi pubblici

Giornata di astensione dal lavoro in diversi settori, dai trasporti alla scuola e più in generale ai servizi pubblici. A livello nazionale, uno sciopero dei trasporti è stato proclamato da Cub-trasporti e riguarda, con modalità e orari differenti nelle diverse città, il trasporto pubblico locale, con ripercussioni sulla circolazione di autobus, tram e metro.

Della stessa sigla di base, insieme a Sgb, lo sciopero del personale del settore ferroviario (dalle 21.00 di ieri alle 21.00 di stasera). A Roma, sciopero dei lavoratori Atac proclamato da Orsa e Cambia-menti (dalle 8.30 alle 12.30). Nel trasporto aereo, stop in British Airways Italia indetto da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl-trasporti dalle 10 alle 14, sempre a livello nazionale. La Filt e Uilt, con due proclamazioni separate, hanno proclamato sempre per oggi anche uno sciopero di piloti ed assistenti di volo di Mistral Air (dalle 14 alle 18).

Nella scuola, invece, è il sindacato unitario del personale Ata Feder-Ata ad aver proclamato lo sciopero nazionale. A questi si aggiunge, sempre a livello nazionale, lo sciopero generale delle categorie pubbliche e private indetto dai sindacati di base Cub, Si-Cobas, Usi-Ait, Sbm e Sgb. Nella sanità, l'astensione inizialmente indetta dai sindacati per i giorni 17 e 18 marzo è stata rinviata di 60 giorni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA