Percosse a disabili: indagato direttore

Accuse a Vittorio Randazzo, ex consigliere regionale Sardegna

(ANSA) - CAGLIARI, 15 FEB - Tra le 14 persone a cui questa mattina sono stati notificati i provvedimenti di sospensione dal lavoro per sei mesi, nell'ambito dell'indagine sui maltrattamenti nel centro Aias di Decimomannu (Cagliari), c'è anche il direttore amministrativo Vittorio Randazzo, 46 anni, ex consigliere regionale dell'Udc coinvolto nell'inchiesta sull'uso illecito dei fondi ai gruppi del Consiglio regionale della Sardegna. E' accusato, con la responsabile della struttura Sandra Murgia, 58 anni, di omissione di atti d'ufficio e omissione di referto. Gli altri indagati sono gli operatori sanitari Pierluigi Mei, di 48 anni, Maurizio Girina, di 49, Luigi Lobina, di 52, Eugenio Ena, di 34, Tiziana Meloni, di 49, Sonia Piroi, di 37, Vanessa Zanda, di 32, Carlo Pintus, di 52, Sandro Gambicchia, di 47, Sabrina Carta, di 48; l'educatrice Elsa Giorgi, 64 anni, e l'infermiere professionale Roberto Cannavera, di 54.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA