Tempesta neve che ha travolto New York vista dai satelliti

Foto e video la mostrano mentre si abbatte su isola Manhattan

I satelliti mostrano la tempesta di ghiaccio che ha travolto la costa orientale degli Stati Uniti mentre si abbatte sull'isola di Manhattan e tutta New York. In un video dell'Agenzia statunitense per l'atmosfera e gli oceani (Noaa) è possibile vedere tutto il 'cammino' fatto dalla tempesta, dalle regioni centrali degli Stati Uniti fino alla costa atlantica.

Mentre i radar a bordo dei satelliti della Nasa e dell'Agenzia Spaziale Giapponese (Jaxa) hanno permesso di ricostruire la struttura 3D delle nubi e misurare lo spessore, che ha raggiunto i 7 chilometri sui monti Appalachi, in corrispondenza di un'area che si estende su Tennessee e Kentucky, sottolinea il Goddard Space Flight Center della Nasa. Grazie agli strumenti radar dei satelliti è stato possibile seguire dallo spazio estensione e movimento della tempesta sia di giorno sia di notte e ottenere dati su precipitazioni e altezza delle nuvole.

Gli stati colpiti dalla tempesta sono West Virginia, Virginia, Washington DC, Maryland, Pennsylvania, New Jersey e New York, in alcuni luoghi, sottolinea il Noaa, ''sono stati superati tutti i record storici di neve, dalla durata della nevicata, fino a due giorni di seguito, alla quantità, come in alcune aree del West Virginia e Maryland, dove è caduto fino a un metro di neve''.

Questa tempesta invernale non è stata l'unica che ha colpito gli Stati Uniti, un'altra area di bassa pressione ha interessato il nord-ovest del Pacifico, dove forti piogge si sono abbattute nel Nord Ovest della California e nel Sud ovest dell'Oregon.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA