Camerun: due donne kamikaze in moschea, dieci morti

Fonti ufficiali, al confine con la Nigeria

Due donne kamikaze hanno attaccato una moschea in Camerun, nei pressi del confine nigeriano, uccidendo dieci persone. Lo riferiscono fonti ufficiali del Paese africano.

L'attentato è stato compiuto nella città di Kolofata e si pensa che le kamikaze siano venute dalla Nigeria passando il confine qualche giorno fa, ha dichiarato un governatore regionale, Midjiyawa Bakari.

Dall'anno scorso il Camerun, come anche il Ciad e il Niger, sono stati obiettivo di attacchi da parte del gruppo terrorista islamico nigeriano Boko Haram e Kolofata è stata più volte attaccata. In sei anni, i Boko Haram hanno ucciso migliaia di persone in Nigeria e paesi confinanti. Il Camerun è uno dei cinque paesi che forniscono truppe ad una forza regionale che combatte la formazione terroristica affiliatasi l'anno scorso all'Isis.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA