Aumentano i poveri, 6 milioni in Italia

Comunità di San Egidio, crescita dell'1,2% delle persone in povertà assoluta a Roma e in Italia

"Ormai le persone che sono in povertà assoluta a Roma e in Italia stanno aumentando anche quest'anno. L'aumento è dell'1,9%, parliamo di 6 milioni di persone in povertà assoluta in Italia e questo ci deve far riflettere. Bisogna evitare questa cultura che si sta diffondendo, che identifica la povertà con il degrado. Non bisogna difendersi dai poveri, ma difenderli". Lo ha detto il presidente della Comunità di Sant'Egidio Marco Impagliazzo in occasione della presentazione della 25a edizione della Guida 'Dove mangiare, dormire, lavarsi a Roma' nella sede dell'organizzazione.

La comunità ha ricordato che "secondo una stima dell'Istat effettuata nel 2011, le persone senza dimora a Roma sono 7.800". Di questi, "durante l'inverno trovano riparo presso centri di accoglienza notturna del Comune, di parrocchie, istituti religiosi e associazioni di volontariato 2.760 persone, così divise: 1560 presso parrocchie, associazioni di volontariato e religiosi, 1200 presso centri convenzionati con Roma Capitale e 600 posti circa dovranno essere aperti da dicembre a marzo per il piano di accoglienza invernale che ancora non è partito a causa dell'indagine su Mafia Capitale".

Inoltre, "si può stimare che circa 2500 persone non trovano riparo per la notte e 2000 persone vivono in alloggi di fortuna". Sant'Egidio ha sottolineato anche che "la disponibilità di posti nei centri di accoglienza per i rifugiati è aumentata nel 2014 da 250 a 2.500. A seguito della crescita dell'afflusso di rifugiati provenienti dal Mediterraneo nel 2014 è stato avviato mi programma organizzato di accoglienza (Sprar) che ha visto Roma tra le città impegnate nell'ospitalità"

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie