Il 25 novembre in tv, spot e film sul tema

Su Rai spot, a Quarto Grado campagna,su La5 corto con Hunziker

Il 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne, anche alcune emittenti tv avranno una programmazione dedicata all'argomento purtroppo di triste attualità, a base soprattutto di spot di sensibilizzazione sociale sulle principali reti Rai e Mediaset, film e telefilm sul tema negli altri canali. A cominciare dai due della serie Law & order - Unità speciale, che saranno trasmessi in serata da Top Crime, cui seguirà un documentario sulla storia della ragazza austriaca Natascha Kampusch, rapita e violentata per otto anni dal suo aguzzino Wolfgang Priklopil. Sulla Rai andrà in onda uno spot contro la violenza alle donne, mentre alcuni programmi avranno nel corso della giornata spazi dedicati all'argomento. La5 trasmetterà invece il corto intitolato 'Amore nero', scritto e diretto da Raoul Bova, con protagonista Michelle Hunziker. Un film che vuole denunciare la condizione 'insopportabile' vissuta da molte donne all'interno delle loro famiglie. Michelle Hunziker, impegnata con l'avvocato Giulia Bongiorno nell'associazione "Doppia Difesa" sostiene: "A volte basta rompere la catena e spezzare una volta per tutte il circolo vizioso". Il corto ha ricevuto una targa di riconoscimento dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Sempre la popolare conduttrice presenta alla Freccia (FS) tre nuovi spot per dire basta alla violenza, realizzati da Rai Cinema e dalla associazione Doppia Difesa.

La redazione di Quarto grado, il programma condotto da Gianluigi Nuzzi, ha già ricevuto 4.000 foto e 1.000 video in due mesi dai telespettatori come testimonial della campagna Io dico no. Una donna uccisa ogni 48 ore. Il 70% in ambito familiare o dei propri affetti. Una su tre assassinata a mani nude, come riporta uno studio Eures appena diffuso. Il fenomeno del femminicidio non diminuisce. Anzi è cresciuto del 14% nel 2013. Ieri e nella puntata del 28 novembre "Quarto Grado" ha ribadito l'importanza di denunciare qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne. Nel programma a cura di Siria Magri e condotto da Gianluigi Nuzzi con Alessandra Viero, simbolo di questo impegno è la campagna Io dico no. Simboleggiata da un palloncino bianco, l'iniziativa è nata lo scorso 5 settembre e s' intensifica in particolare nelle puntate di ieri e del 28 novembre. Nel corso delle due puntate il pubblico è invitato a liberare palloncini bianchi e immortalare il momento con video e foto da inviare alla mail quartogrado@mediaset.it e da postare sui social con gli hashtag #iodicono e #quartogrado. Su Cielo (Dtt 26, Sky 126 e Tivùsat 19) in prima tv, il 24 novembre, alle 21.10, alla vigilia della giornata contro la violenza alle donne, il film del regista Thom Fitzgerald, Cloudburst - L'amore tra le nuvole, pellicola premiata in oltre trenta festival su una storia d'amore tra due donne. TT 26, Sky 126, TivùSat 19). A seguire, sempre su Cielo, andrà in onda il documentario danese in prima tv Hello my name is Lesbian, dove sequenze provocatorie di immagini colorate e una dinamica colonna sonora accompagneranno lo spettatore in un viaggio alla scoperta della vita di una donna lesbica in Danimarca. Si passerà dal puritanesimo degli anni Cinquanta allo svilupparsi delle comunità omosessuali, da una famiglia formata da due mamme ai campi estivi dove si combatte una guerra contro gli uomini e il make up, e infine, s'incontrerà Ena, musulmano sostenitore di "MC Fagget Fairy", che combatte contro i pregiudizi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA