Arte: la donna iperrealista di Peri

Sue opere in mostra a Ciminna fino a 3 aprile

Redazione ANSA PALERMO

(ANSA) - PALERMO, 16 MAR - Un viaggio nel pianeta donna in ogni sfaccettatura della sua vita quotidiana, ma anche in quella interiore fatta di passione e sensualità. Una donna iperrealista che prepara il caffè, passeggia, pensa e vive nelle jungle d'asfalto che sono le città di oggi. E' la pittura di Maria Giovanna Peri che è in mostra al polo museale di Ciminna (Pa), nell'esposizione cominciata a ridosso della festa della donna e andrà avanti fino al 3 aprile. L'artista nei suoi quadri coglie la molteplicità dell'essere donna. "Inutilmente però il pubblico cercherà di scoprire la costante dominante ideologica di un discorso sul femminismo - spiega il docente di Estetica Francesco La Paglia - L'artista non si propone questo, non avanza rivendicazioni paritarie, presenta piuttosto un tratto peculiare in ogni opera, un connotato poetico che mi permetto di suggerire a chi visita la mostra: lo sguardo delle figure femminili che rimanda a stati d'animo di intensa drammaticità. Se infatti gli occhi sono specchio dell'anima, gli occhi delle figure in esposizione offrono molteplici suggestioni e rimandano a situazioni dolorose, pensose, fantastiche: la maliziosa espressione di Lolita". Maria Giovanna Peri, 38 anni, è palermitana e dopo la maturità classica, si è laureata nell'accademia di Belle Arti di Palermo. Ha al suo attivo numerose mostre personali e collettive, nonché presenze in rassegne d'arte di carattere nazionale ed internazionale e partecipazioni alle più qualificate fiere d'arte italiane. Quella di Maria Giovanna Peri è una pittura che si muove attraverso un universo attento ai temi centrali del vivere quotidiano e, tramite questi, stimola una riflessione civile sui problemi della società contemporanea.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in