Borsellino: Di Matteo, non fu solo mafia

"Su agenda magistrato indagini partirono subito"

    "Non credo che la strage di via D'Amelio sia solo di mafia". L'ha detto, deponendo nel processo sul depistaggio delle indagini sulla strage di via D'Amelio, a Caltanissetta, l'ex pm Nino Di Matteo che fece parte del pool che indagò sull'attentato. Di Matteo, ora componente del Csm, ha aggiunto: "Il depistaggio cominciò con la scomparsa dell'agenda rossa" di Borsellino. "E le indagini sul diario del magistrato - ha rivendicato Di Matteo - partirono già il 20 luglio del 1992, il giorno dopo l'attentato".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie