Saguto: accusata anche di concussione

Pm annuncia richiesta assoluzione per un imputato

(ANSA) - CALTANISSETTA, 11 DIC - Il Pm di Caltanisetta Maurizio Bonaccorso chiederà l'assoluzione di Aulo Gigante, amministratore giudiziario delle imprese Niceta, tra gli imputati del processo sul cosiddetto "Sistema Saguto" . Lo ha annunciato oggi in aula lo stesso pubblico ministero. Al contrario si aggrava la posizione di Silvana Saguto, ex presidente della sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Palermo, protagonista principale del caso giudiziario. Per il capo di imputazione che riguardava Gigante, accusato di corruzione in concorso, la contestazione, per l'ex presidente, passa da corruzione a concussione. L'episodio che riguarda la Saguto e l'ex amministratore giudiziario Gigante nasce da una intercettazione ambientale nell'ufficio del magistrato.
    L'imputata aveva invitato l'avvocato Gigante a sostituire un collaboratore con un altro da lei suggerito. La sostituzione, però, non fu mai fatta. Dal processo è emerso che l'ex amministratore si limitò a raccogliere l' indicazione del magistrato senza darvi seguito.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere