Efebo d'oro carriera a regista Akin

Festival comincia col "Mostro di St. Pauli"

     Sarà consegnato al regista tedesco Fatih Akin, con una cerimonia domani alle 20.30 ai cantieri culturali alla Zisa a Palermo, il premio Efebo d'Oro alla carriera - Banca Popolare Sant'Angelo. Akin che è anche produttore, attore e sceneggiatore, introdurrà il suo ultimo film Der Goldene Handschuh (Il mostro di St. Pauli). La pellicola, che prende spunto dal romanzo di Heinz Strunk e racconta la storia di Fritz Honka un serial killer che negli anni Settanta diffonde il terrore tra i residenti di Amburgo, è uno straordinario ritratto dell'efferatezza di cui l'essere umano è capace. Di Akin, nel corso del Festival si proietteranno anche Gegen die Wand (La sposa turca, 2004), vincitore dell'Orso d'Oro al Festival di Berlino; Auf der anderen Seite (Ai confini del Paradiso, 2007), premiato per la miglior sceneggiatura a Cannes, alla brillante commedia Soul Kitchen (2009), Gran Premio della Giuria a Venezia; Der Goldene Handschuh. Il festival cinematografico partirà domani sera alle ore 18.30 con il concerto dei Rakija Bomba Trio, band composta da Daniele Tesauro (fisarmonica), Giacomo Di Domenico (tapan/darbuka/percussioni) e Tommaso Quinci (sassofono/clarinetto), il cui repertorio è caratterizzato dal folklore balcanico-klezmer. L'Efebo d'oro chiuderà il 19 ottobre.
  

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      vai

      ANSA ViaggiArt

      Al confino a Ustica, testimonianze antifasciste

      Tra il 1926 e il 1927 nella piccola isola vennero confinati molti esponenti della sinistra italiana, da Gramsci a Bordiga. La testimonianza del loro passaggio in una mostra a Palermo

      Confino degli antifascisti a Ustica, mostra di foto a Palermo (ANSA)