'Ballarini' di Emma Dante chiude Festival Teatro Bastardo

Sabato 12 ottobre al Teatro Biondo

(ANSA) - PALERMO, 11 OTT - Chiude il Festival Teatro Bastardo con la danza della coppia di Ballarini di Emma Dante, sabato 12 ottobre alle 21 al Teatro Biondo di Palermo. Due attori in scena, due maschere, due ballerini, due universi che urtano l'un con l'altro, si attraggono e respingono in una lunga danza ritmata dalla vita stessa, che sulla scena si dispiega e riavvolge, reiterazione della poesia del quotidiano. Emma Dante torna ancora una volta sul suo testo ritagliato su misura sulla coppia dei bravissimi Lo Sicco e Civilleri. "In una stanza - scrive Emma Dante nelle note di regia -, una vecchia donna è china su un baule aperto. Si alza con in mano una spina elettrica e una presa; non appena le collega sopra la sua testa si accende il firmamento. Da un altro baule appare un uomo vecchio che la guarda e le sorride amoroso. Lui si avvicina a lei. Lei l'aiuta a indossare la giacca di un abito da cerimonia che prende dal baule. Ballano. Lui con la testa poggiata sulla spalla di lei. Lei aggrappata alla giacca di lui. Si baciano.
    Lui la tocca. Lei si fa toccare. Lui le strofina la coscia con una gamba. Lei gli tiene la gamba per non fargli perdere l'equilibrio. Lui si sbottona la giacca e poi la patta dei pantaloni. La stringe a sé. Ha un orgasmo. Lei si soffia il naso e si gratta la coscia. Lui estrae dalla giacca un orologio da taschino: meno 5... meno 4... meno 3... meno 2... meno 1".
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      vai

      ANSA ViaggiArt

      Al confino a Ustica, testimonianze antifasciste

      Tra il 1926 e il 1927 nella piccola isola vennero confinati molti esponenti della sinistra italiana, da Gramsci a Bordiga. La testimonianza del loro passaggio in una mostra a Palermo

      Confino degli antifascisti a Ustica, mostra di foto a Palermo (ANSA)