Cinema: al via il Sicilia Film Fest a Terrasini

Dal 30 luglio al 27 agosto proiezioni e icnontri dibattito

(ANSA) - PALERMO, 25 LUG - Prende il via martedì 30 luglio per concludersi il 27 agosyo l'edizione zero del Sicilia Film Fest. Ideata e organizzata dalla società cinematografica Altre Storie, che con la sua divisione Altre Storie Laboratorio, interamente dedicata a progetti di ricerca sperimentali e innovativi, ne dà il via in collaborazione con la Regione Sicilia e il Comune di Terrasini. Il Sicilia Film Fest nasce per celebrare l'immaginario visivo e poetico di un terra che, nel corso dei secoli, ha rappresentato un vero e proprio punto d'incontro tra culture differenti. Già per la prossima edizione del 2020, il festival amplierà infatti i propri orizzonti, coinvolgendo anche la città di Cefalù e, per il 2021, l'isola di Ustica. Un progetto che mira ogni anno ad aggiungere una tappa, ad espandersi con l'obiettivo di illuminare, come il faro cinema, prima le coste di tutto il Mediterraneo e poi le coste degli Oceani e dei mari più grandi del mondo. L'edizione zero del Sicilia Film Fest si svolgerà a Terrasini, al Palazzo d'Aumale. Si parte il 30 luglio con "Momenti di Trascurabile Felicità" di Daniele Luchetti; si prosegue il 6 agosto con "Wonder" di Stephen Chbosky alla presenza dell'attore Alessio Vassallo, introdotto dallo scrittore e giornalista Salvo Toscano, e il 13 agosto con "Il Bene Mio" di Pippo Mezzapesa, mentre il 20 agosto sarà la volta di "Green Book" di Peter Farrelly, presentato dal regista, sceneggiatore e direttore della fotografia Daniele Ciprì. Il 27 agosto si chiude con "Una Storia Senza Nome" di Roberto Andò. Ogni film sarà introdotto dal direttore artistico del festival Vincenzo Sacco: "È per me un grande piacere - ha dichiarato - accettare la direzione artistica del Sicilia Film Fest, un autentico e inedito 'faro di cinema' fortemente voluto dalla società Altre Storie, per la quale già dirigo la divisione di distribuzione cinematografica, e che ancora una volta dimostra di avere in cantiere nuovi orizzonti da sperimentare. Sono certo che insieme al Presidente del Festival Cesare Fragnelli, alla squadra di Altre Storie, ai partner siciliani e di Terrasini riusciremo ad accendere una nuova luce che possa attrarre e orientare il cinema da e verso nuove frontiere".
    In occasione della prima e dell'ultima serata, le proiezioni saranno precedute da un dibattito con il pubblico moderato da Ivan Scinardo, giornalista e direttore della sede Sicilia del Centro Sperimentale di Cinematografia - Scuola Nazionale di Cinema, durante il quale, alla presenza del cast o artistico o tecnico dei film in programma o di eccellenze siciliane, si discuterà sul tema "Sicilia ultima frontiera!", messaggio che sarà al centro delle prossime edizioni del festival. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere