Scherma: Mondiali, male spadiste azzurre

Delusione Italia, peggio di tutte Fiamingo, fuori al primo turno

(ANSA) - BUDAPEST, 18 LUG - Non è buono l'avvio della nazionale italiana di scherma impegnata nei Mondiali di Budapest. Infatti le tre azzurre impegnate nella Spada donne somo state tutte eliminate. La due volte campionessa del mondo e argento olimpico a Rio, Rossella Fiamingo, è uscita al primo assalto, quindi nei 32/i di finale, battuta al minuto supplementare 12-11 dalla cubana Yamirka Rodriguez. Inizio agevole per la campionessa del mondo uscente, la friulana Mara Navarria (15-3 alla thailandese Meechai), e per Alberta Santuccio (13-9 sull'ostica polacca Trzebinska). Poi però la Navarria è stata sconfitta (14-15) nei sedicesimi dalla tedesca Ndolo, mentre la Santuccio si è imposta per 15-12 sulla statunitense Hurley. La siciliana è stata poi eliminata agli ottavi (15-14) dalla milanese Nathalie Moellhausen, che nel 2013 ha lasciato la federscherma italiana e si è tesserata per del Brasile, paese di origine della madre.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere