Legambiente, picchi allarmanti smog

Situazione più critica di fronte porto in via Crispi

(ANSA) - PALERMO, 20 FEB - Destano preoccupazione i picchi di smog registrati in alcune aree della città di Palermo e in particolare al porto. Questi dati sono principalmente legati al traffico, ingorghi, soste selvagge, orari da bollino rosso, che rappresentano purtroppo ancora le condizioni in cui ogni giorno i cittadini si muovono in città. È la fotografia scattata dal Treno Verde, la campagna di Legambiente e del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, con il patrocinio del Ministero dell'Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, che da Palermo ha ripreso il suo tour sui binari d'Italia per disegnare un futuro con mobilità a zero emissioni. La situazione più critica è quella registrata all'entrata del porto su via Francesco Crispi, dove i valori di polveri sottili (Pm10) registrati sono stati di 59,4g/mc. Qui si sono registrati anche i picchi più elevati: per qualche minuto si sono raggiunti i 143g/mc e in altri momenti i valori sono arrivati anche intorno ai 120 g/mc.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
      TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere